fbpx
Vuoi maggiori informazioni? Tel: 081 7803598 info@investingnapoli.it

ftse mib in rialzo

ftse mib in rialzo
17
Feb

FTse Mib in netto rialzo Dopo l’avvento di Mario Draghi

Tutto il mondo economico, italiano e non, si è chiesto come impatterà Mario Draghi sulle finanze italiane, bhe il risultato è il FTse Mib in netto rialzo con tutti i titoli che sono rivolti e correlati in maniera diretta al Petrolio, titoli come Saipem, Pirelli, Tenaris ed Eni. Una prima valutazione potrebbe essere che tutti i titoli hanno avuto dei prezzi maggiore rispetto alla chiusura di venerdì.

Da quando Mario Draghi è stato nominato come capo del governo italiano abbiamo notato come la sua autorevolezza e la fiducia degli investitori stranieri nella sua persona è talmente forte che ha portato il mercato italiano a salire senza freno nonostante, in realtà, non si sia svolta nessuna operazione pratica, ma un risultato che si è attestato solamente sulle possibili aspettative.

FTse Mib in netto rialzo: Inizia l’operatività

Finita questa prima fase di forte euforismo sarà fondamentale riuscire ad andare a rintracciare quelli che saranno i titoli più importanti e che saranno protagonisti dei fondi del Recovery Found. Sarà un bivio fondamentale per mettere in portafoglio i titoli giusti per poter comprendere quali saranno i movimenti migliori per i vari settori dell’italia.

Mi aspetto in questo periodo un reprice dei titoli italiani in base all’operato di quello che sarà il nuovo governo di Draghi. In questa fase sarà fondamentale riuscire a anticipare quelli che saranno i titoli e i settori che saranno premiato e avvantaggiati dal Recovery Found. Quest’azione ci porterà ad una posizione esclusiva di gran forza, che ci vedrà entrare a prezzi bassi con la possibilità di vedere questi titoli strappare, grazie alla loro qualità e ai benefici del Recovery Found.

Possibile quotazione di Universal Music

Sembrerebbe che ci sia idea di una quotazione per l’azienda Universal Music, una delle più grandi etichette musicali di proprietà del grandissimo gruppo Universal. Il valore di Universal Music si attesa intorno ai 30 miliardi di euro. Cosa potrebbe cambiare con questo enorme ingresso nel mercato, sarebbe sicuramente la più grande IPO del 2021, nonché, la prima di questa prima fase dell’anno.

Secondo me il trend del mercato sarà questo, si cercherà di assorbire la liquidità molto abbondante in questa fase cercando di forzare un po’ i processi di acquisizione, come potrebbe accadere con Universal Music.

questa potrebbe essere una mossa molto interessante da seguire in maniera attenta. Consigliamo di tenere d’occhio la borsa italiana in tempo reale per avere tutte le informazioni su questo possibile titolo che potrebbe creare un nuovo leader nel settore musicale.