fbpx
Vuoi maggiori informazioni? Tel: 081 7803598 info@investingnapoli.it

Migliori Azioni

16 Ottobre 2019
migliori azioni
24
Ott

Le migliori azioni di questo momento

Andiamo a scoprire quelle che sono le migliori azioni del mercato in questo periodo per scoprire come investire i soldi in maniera sicura e con un possibile risvolto positivo.

Tenaris: Una storia difficile

Un titolo che non riesce a schiodarsi da questo supporto ad aria 9 euro. Il titolo rimane a questi minimi che ormai resistono dal lontano 2018. Un titolo molto grafico e tecnico che rimane però in forte trend ribassista che non sento di consigliare.

Sul nostro indice mib troviamo tantissimi titoli che sono in forte trend rialzista che tenderei a preferire. Nel caso in cui vogliamo comunque operare su queste operazioni consiglio un operazione molto veloce con ingresso a 9.15/9.20 con uno stop loss molto rigido fissato a 9 sperando in un possibile rimbalzo.

Nel medio/lungo termine invece non ritengo ci siano delle soluzioni possibili per questo titolo.

Migliori azioni:Record dati

Un altro titolo interessante in questo momento è Record Dati. Un titolo per investitori pazienti che, dopo un trend negativo, ha ripreso a macinare volatilità e positività.

Un titolo che vedrei di consigliare a coloro che puntano nel medio/lungo periodo e che non sono costantemente sui display per monitorare i prezzi

Record Dati è da parecchio in feeling con il mercato, un titolo per chi non guarda spesso le quotazioni in base al suo andamento non repentino ma comunque sempre crescente. Ad inizio 2019 eravamo intorno ai 29 euro adesso siamo circa a 39 euro con un +10 e un trend crescente.

Un titolo che mi piace, che può starci con una strategia da cassettista con un portafoglio molto diversificato può sicuramente dire la sua.

Le materie prime

Delle situazione interessanti sulle materie prime si stanno finalmente mostrando, prezzi interessanti soprattutto per quanto riguarda il caffè che, già nel corso del 2019, ho pesantemente tradato.

Il Caffè

Potrebbe essere un’idea interessante con una strategia che si chiama trading a scalare, una sorta di piano di accumulo. Più la commodoties scende più si acquista, in questo caso sotto i 90, mentre sui rimbalzi si liquida, andando a sfruttare la forte volatilità che i prodotti di materie prime hanno.